Essepi a REbuild
05/10/2016
Cinquanta sfumature di… legno!
11/11/2016

Presentato il primo progetto edilizio del Fondo Social Housing

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

L’intervento, in corso di realizzazione a Trento, è a opera del Consorzio Lavoro Ambiente e per un valore di circa 4 milioni di euro. Adottate soluzioni all’avanguardia in campo ambientale. Filiera corta, impegnate imprese locali e legno delle foreste della Val di Fiemme. Per realizzare l’intero complesso utilizzato l’equivalente del legname che cresce in sei giorni nel bosco trentino.

Nel cantiere di via Maccani a Trento procedono i lavori per la realizzazione del primo complesso di alloggi in legno del Fondo Social Housing Trentino, promosso dalla Provincia Autonoma. Saranno costruiti 21 appartamenti con metrature diverse, da uno a tre stanze, suddivisi in due corpi e distribuiti su quattro livelli. Una volta terminati, gli alloggi verranno affittati a canone calmierato, secondo apposite graduatorie redatte dal Comune di Trento.
Il progetto e la costruzione fanno capo al Consorzio Lavoro Ambiente, che si avvale per i diversi interventi delle cooperative associate e di altre imprese.
«La vera sfida – afferma il presidente di CLA Germano Preghenella – è fornire alloggi di alta qualità, sia da un punto di vista strutturale sia di materiali, a costi di realizzazione contenuti». Nella fattispecie, essi corrispondono a 1750 euro al metro quadrato, per un investimento totale di 4 milioni di euro.

Il complesso è costruito secondo i più avanzati criteri antisismici e con materiali leggeri, ecosostenibili e ad alta resistenza al fuoco. Prevede inoltre elevati standard di risparmio energetico grazie all’impiego di pavimenti irradianti, di collettori solari per la produzione di acqua calda sanitaria e di un impianto fotovoltaico ad alimentare le utenze comuni. Gli alloggi rientrano quindi nella classe energetica A. I serramenti Ventura Evo 7 prodotti da Essepi di Cavedine, anch’essi in legno, garantiscono infine massimo isolamento termoacustico e notevoli performance in termini di sicurezza e comfort. La costruzione dispone delle certificazioni LEED e ARCA.

Il progetto è a filiera corta, ovvero coinvolge aziende, materiali e know-how del territorio trentino. I pannelli X-Lam, che formano la struttura degli edifici, sono prodotti e forniti da Essepi XXL di Cavedine, e ottenuti da strati incollati di lamelle provenienti da abete rosso della Val di Fiemme e da foreste provviste di certificato di gestione sostenibile (PEFC, FSC). Ogni pannello X-Lam è formato da cinque strati di lamelle di abete incollati con colla poliuretanica senza formaldeide.

«Abbiamo impiegato 350 tonnellate di legno massiccio – afferma Silvio Pedrotti, titolare di Essepi XXL – pari a 600 mdi pannelli X-Lam, che fungono da umidificatore naturale, rilasciando o prelevando umidità in base alle necessità. Abbiamo calcolato che per produrre questa quantità di legname il bosco trentino impiega appena sei giorni. È come utilizzare gli interessi senza intaccare il capitale.»
Le tavole grezze vengono direttamente dagli stabilimenti della Magnifica Comunità della Val di Fiemme. «Produciamo 50000 mdi legname all’anno, il 10% dell’intera produzione trentina, rispetto a una crescita di 65000 m3. Adottiamo quindi una politica di sostenibilità e di tutela delle nostre foreste. È un legno che ha una crescita molto lenta (ogni anno albero, prima di raggiungere la maturità, impiega oltre 150 anni)e dunque, insieme alla sua altissima qualità, offre maggiore stabilità e resistenza meccanica rispetto a quello prodotto dalla concorrenza fuori dall’Italia, soprattutto austriaca», afferma l’amministratore unico della Magnifica Stefano Cattoi.

Il legno – è bene ricordarlo – presenta caratteristiche meccaniche e di robustezza decisamente superiori al mattone e consente tempi di realizzazione drasticamente inferiori. Inoltre è cinque volte più leggero rispetto al cemento armato.

I lavori al cantiere sono cominciati a marzo e procedono speditamente. Prima dell’inverno dovrebbe essere completato il montaggio dei pannelli in legno. Consegna prevista degli alloggi, con la relativa stabilità, entro l’estate 2017.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
  • Italiano
  • Inglese
  • Tedesco
WordPress Themes